Come diventare Associato IREF ITALIA

Prima di aderire, IREF ITALIA preferisce che coloro i quali sono interessati all’adesione analizzino e valutino la documentazione verificando anche se la stessa è coerente con quanto espresso nel sito o nelle parole dei suoi incaricati e/o rappresentanti e se è coincidente con i valori che i soggetti interessati all’adesione ritengono di possedere.

Per questo invitiamo a verificare la categoria di appartenenza tra quelle descritte di seguito e, successivamente, a contattarci compilando l’apposito form di richiesta di adesione scegliendo le opzioni di interesse.

All’Associazione possono aderire tutti coloro che condividono le finalità e gli scopi associativi.

La categorie di Associati sono le seguenti:

  1. Associati Fondatori – Sono coloro (imprese persone fisiche, imprese persone giuridiche, organismi collettivi in genere, enti e professionisti, in forma individuale o associata) che hanno gli stessi requisiti richiesti agli Associati di cui ai successivi Punti da 2. a 5.. Sono tali gli Associati che, in qualità di Associati Promotori, hanno partecipato all’Atto Costitutivo e sono tali tutti gli altri Associati che, attraverso la condivisione del programma posto a base dell’iniziativa di costituzione dell’Associazione da parte degli Associati Promotori, hanno aderito alla stessa nel periodo intercorrente tra la sua costituzione e lo svolgimento della prima Assemblea Ordinaria, convenzionalmente denominata “Assemblea Costituente”, acquisendo il diritto di partecipazione alla stessa;
  2. Associati Ordinari – Sono coloro (imprese persone fisiche, imprese persone giuridiche, organismi collettivi in genere, enti e professionisti, in forma individuale o associata), che:
    • 2.1. – sono titolari, in ambito nazionale e/o internazionale, e/o ne hanno licenza, di una o più reti proprie e/o di terzi e che operano in franchising (affiliazione commerciale) e/o in partenariato e/o di licenza e/o di concessione e/o distribuzione o altra forma di commercio (di beni e/o servizi) a rete e, comunque, di qualsiasi forma aggregativa tra imprese, inclusi i consorzi e le cooperative, anche se contraddistinte da marchi diversi ed anche se parzialmente gestite in forma diretta, e che da oltre 12 (dodici) mesi risultino con almeno 4 (quattro) aderenti ad almeno una di tali reti o uno di tali marchi;
    • 2.2. – sono titolari, in ambito nazionale e/o internazionale, e/o ne hanno licenza, di una o più catene o reti distributive proprie (di commercio e/o servizi), anche contraddistinte da marchi diversi, gestite esclusivamente in forma diretta e che da oltre 12 (dodici) mesi almeno una di tali catene o reti distributive o uno di tali marchi sia composto da almeno 3 (tre) punti vendita/servizio;
    • 2.3. – sono titolari, in qualità di soggetto aderente ad una rete, di un contratto di franchising (affiliazione commerciale) e/o di partenariato e/o di licenza e/o di concessione e/o distribuzione o altra forma di commercio (di beni e/o servizi) a rete e, comunque, di qualsiasi forma aggregativa tra imprese, inclusi i consorzi e le cooperative;
  3. Associati Accreditati – Sono coloro (imprese persone fisiche, imprese persone giuridiche, organismi collettivi in genere, enti e professionisti, in forma individuale o associata), che nello svolgimento della loro attività, forniscono beni e/o servizi alle categorie di Associati dell’Associazione (inclusa l’assistenza e la consulenza professionale) e che hanno sottoscritto specifiche convenzioni e/o accordi con l’Associazione a beneficio di tutti gli Associati;
  4. Associati Aggregati – Sono coloro (persone fisiche, imprese persone fisiche, imprese persone giuridiche, organismi collettivi in genere, enti e professionisti, in forma individuale o associata), che:
    • 4.1. intendono costituire e/o gestire reti, in franchising (affiliazione commerciale) e/o in partenariato e/o in licenza e/o in concessione e/o con distribuzione o altra forma di commercio (di beni e/o servizi) a rete e, comunque, di qualsiasi forma aggregativa tra imprese, inclusi i consorzi e le cooperative, o catene in gestione diretta, ma che, all’atto dell’iscrizione, non operano ancora o non rispondono a tutti i requisiti stabiliti al fine di assumere la qualifica di “Associato Ordinario” (punti 2.1. e 2.2.);
    • 4.2. intendono aderire a reti, in franchising (affiliazione commerciale) e/o in partenariato e/o in licenza e/o in concessione e/o con distribuzione o altra forma di commercio (di beni e/o servizi) a rete e, comunque, di qualsiasi forma aggregativa tra imprese, inclusi i consorzi e le cooperative, ma che, all’atto dell’iscrizione, non operano ancora o non rispondono a tutti i requisiti stabiliti al fine di assumere la qualifica di “Associato Ordinario” (punto 2.3.);
  5. Associati Onorari – Sono coloro (privati cittadini, personaggi pubblici, imprese persone fisiche, imprese persone giuridiche, organismi collettivi in genere, enti e professionisti, in forma individuale o associata) che, attraverso la loro attività, si sono distinti ed hanno contribuito a diffondere, sostenere o migliorare le forme di commercio organizzato indipendente a rete e, in particolare, dell’affiliazione commerciale e industriale (franchising) e del partenariato commerciale, nonché, di licenza e/o di concessione e/o distribuzione o altra forma di commercio a rete, inclusi i consorzi e le cooperative con attività a favore del consumatore e di tutte le imprese a rete, nazionali e/o internazionali, apportando le loro esperienze e/o il loro contributo economico, finanziario, culturale e legislativo. Gli Associati Onorari sono trascritti nel “Registro d’Onore”;
  6. Associati Fondatori Onorari – Sono gli Associati Fondatori che si dimettono dall’Associazione e mantengono a vita tale qualifica e non hanno diritto di voto e di elezione a cariche nell’Associazione.
  7. Associati Sostenitori – Sono gli Associati che, pur appartenendo ad una delle categorie precedenti, decidono di effettuare un versamento volontario pari o superiore a 3 (tre) volte la quota associativa ordinaria annualmente stabilita. al fine di finanziare le attività e i programmi dell’Associazione. Tali contributi sono da intendersi esclusivamente volontari e posso essere ripetitivi nel corso dell’anno e negli anni successivi, allo scopo di sostenere l’attività dell’Associazione e non daranno diritto a controprestazioni specifiche e/o particolari. Pertanto, la categoria di Associato Sostenitore non è una categoria che fornisce diritti aggiuntivi rispetto a quelli previsti nel presente Statuto, salvo quanto previsto all’Articolo 9 (Qualifica di Associato ed utilizzo della stessa) dello Statuto, Punto 3.1. Quindi, non sostituisce l’appartenenza dell’Associato ad una delle categorie indicate ai precedenti punti da 1. a 6., ma attribuisce la possibilità di utilizzare una denominazione aggiuntiva rispetto alla sua categoria di effettiva appartenenza.